Immagine di: novaz utente della Community di Immobiliare.it
Privato
nessuna risposta
Conguaglio riscaldamento ex proprietario
ho comprato un appartamento a torino a fine luglio 2012, nel rogito avevo chiesto che non ci fossero spese arretrate dovute al condominio, il venditore mi ha rilasciato una carta firmata dall'amministrazione indirizzata al vecchio proprietario nella quale c'è scritto che non si sono spese dovute salvo conguaglio.Abbiamo fatto a fine Settembre 2012 l'assemblea del conguaglio spese valvole e riscaldamento 2011/2012, io ho partecipato e mi sono astenuto poichè non avendo usufruito ne delle valvole ne del riscaldamento non me la sentivo di esprimere un parere.A distanza di una settimana mi è arrivato il saldo del riscaldamento del vecchio proprietario, io parlando con il vecchio proprietario ho saputo che è intenzionato a saldare ma vorrebbe che l'amministrazione gli rilasciasse una ricevuta ( cosa che io non posso fare).
Domanda inserita: 9 anni e 11 mesi fa, Leggi e Norme a Torino (TO) 2 risposte
La tua risposta
Ti preghiamo di mantenere una conversazione educata e civile
Caratteri rimasti: 4500

 
Registrati o accedi col tuo account: , o
 
  •  
  •  
  •  
  • (visibile nel tuo profilo pubblico) 
  •  
     
Cliccando Rispondi dichiari di aver letto e accettato le Condizioni Generali e l'informativa sulla privacy
Segui la discussione via emailCondividi
Risposte(2)
 
Primo a rispondere: Michela Benvenuto
Buonasera
Io sono un prestatore e offre prestiti Prestito di denaro per comperare le vostre case di sognato.
che vanno da 2000 € a 1.000.000€ con un tasso del 3% e rimborsabile in un periodo di 1 a 20 anni.
Così si prega di specificare la quantità è necessaria e la durata del prestito.
Contatto:lapostemail01@gmail.com
Per ulteriori informazioni si prega di visitare il nostro sito Web: www.cpfi.onlc.eu
In sospeso
Risposta inserita: 9 anni e 5 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Buongiorno sig. Novaz, nella sua domanda non si riesce bene a comprendere se l'amministratore ha rilasciato la carta al venditore (proprietario che ha venduto a lei) o a un precedente proprietario. A tutti gli effetti secondo l'art. art. 63, secondo comma, disp. att. cod. civ. "Chi subentra nei diritti di un condominio è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente" pertanto a mio avviso essendo coobbligato al pagamento può pagare a nome suo l'arretrato e ricevere dal vecchio proprietario il rimborso rilasciando una ricevuta in carta semplice dove viene specificato l'entità ed il motivo per cui lei riceve l'importo previsto. saluti, Michela
Risposta inserita: 9 anni e 11 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Altre domande e risposte su Leggi e Norme in Piemonte / Val d'Aosta
Cerca consigli e risposte
esempio: "affitto", "vendita", "ristrutturare"
Fai una domanda
Formula la tua domanda e ottieni risposte da esperti e professionisti del mondo immobiliare
Agenti VIPScopri di più
Notifiche via email
Ricevi via email, ogni giorno, le nuove domande in base a questi criteri:
Leggi e Norme
Piemonte / Val d'Aosta