Esiste una legge di salvo accettazione mutuo?
Molte agenzie nel preliminare rifiutando di inserire la clausola salvo accettazione mutuo,sostenendo che è lesiva per il venditore,suppongo lo sia invece per l 'acquirente.Mi chiedo esiste una legge a tal merito che tutela l'acquirente?
Domanda inserita: 6 anni fa, Comprare casa a Castellammare Di Stabia (NA) 2 risposte
La tua risposta
Ti preghiamo di mantenere una conversazione educata e civile
Caratteri rimasti: 4500

 
Registrati o accedi col tuo account: , o
 
  •  
  •  
  •  
  • (visibile nel tuo profilo pubblico) 
  •  
     
Cliccando Rispondi dichiari di aver letto e accettato le Condizioni Generali e l'informativa sulla privacy
Segui la discussione via emailCondividi
Risposte(2)
 
Primo a rispondere: Gianluca Pagliettini
Un contratto preliminare, così come una proposta di acquisto, è una scrittura privata tra due parti. Sono certamente previsti degli elementi essenziali senza i quali il contratto stesso non avrebbe alcun tipo di valore, ma la maggior parte delle clausole contenute riguardano la libera contrattazione delle parti. Sono i soggetti coinvolti che stabiliscono le condizioni e quando le reciproche necessità risultano per entrambe le parti accettabili l'accordo trova una sua positiva conclusione.
La subordinazione all'accettazione del mutuo da parte dell'istituto di credito scelto dal proponente/promissario acquirente rientra tra le clausole di libera contrattazione. In alcuni casi (più spesso di quanto non si ritenga) il venditore è disponibile ad accettare questa condizione, purchè i tempi di attesa siano contenuti (di norma non più di 60 giorni) ed i presupposti di mutuabilità dell'acquirente rientrino in casistiche accettabili (importo richiesto inferiore all' 80% del valore, situazione redittuale in linea con i parametri richiesti dalla generalità degli istituti di credito). In altre situazioni il proprietario potrebbe però essere contrario a questo tipo d'impegno, magari per questioni di tempo o per paura di vincolarsi ad una contrattazione incerta, perdendo nel mentre altre possibilità di concludere la vendita. Nella mia esperienza potrei dirle che per un buon 70/80% dei casi il proprietario risulta disponibile ad attendere l'esito dell'istruttoria di mutuo dell'acquirente. Non è poi sempre vero che vincolare al mutuo l'esito di una contrattazione sia a vantaggio del solo acquirente. Pensi, ad esempio, alla situazione, per altro ricorrente, di un venditore che debba a sua volta impegnarsi nell'acquisto di un altro immobile. Quanto potrebbe essere importante, in questo caso, avere la certezza che la propria vendita vada a buon fine?
Risposta inserita: 6 anni fa
|
Segnala errore o abuso
Utente cancellato

Utente Cancellato
Gent.ma Lucia

La proposta la sottoscrive il cliente , in base alle sue esigenze finanziarie.
Pertanto sottoscriva la proposta sono con clausola di accettazione (delibera positiva) mutuo ,diversamente non la sottoscrivi .

Le suggerirei di richiedere anticipatamente una consulenza mutuo in un centro di mediazione creditizia in base all'importo da richiedere , successivamente le sue idee saranno già chiare e potra sottoscrivere proposta senza dubbi.
Risposta inserita: 6 anni fa
|
Segnala errore o abuso
Altre domande e risposte su Comprare casa in Campania
Cerca consigli e risposte
esempio: "affitto", "vendita", "ristrutturare"
Fai una domanda
Formula la tua domanda e ottieni risposte da esperti e professionisti del mondo immobiliare
Agenti VIPScopri di più
Notifiche via email
Ricevi via email, ogni giorno, le nuove domande in base a questi criteri:
Comprare casa
Campania