Immagine di: movida utente della Community di Immobiliare.it
Privato
nessuna risposta
Ho acquistato casa sulla carta da un costruttore, consegna prevista dicembre 2010 come da preliminare oggi dice giugno 2011 Posso avere risarcimento?
preliminare firmato a ottobre 2009, caparra versata 10.000 su 170000 totali. Ho comprato un appartamento all'interno di una palazzina. Al rogito è previsto il versamento di metà del prezzo e metà a mutuo per 25 anni.
Domanda inserita: 9 anni e 4 mesi fa, Comprare casa a Guidonia Montecelio (RM) 3 risposte
La tua risposta
Ti preghiamo di mantenere una conversazione educata e civile
Caratteri rimasti: 4500

 
Registrati o accedi col tuo account: , o
 
  •  
  •  
  •  
  • (visibile nel tuo profilo pubblico) 
  •  
     
Cliccando Rispondi dichiari di aver letto e accettato le Condizioni Generali e l'informativa sulla privacy
Segui la discussione via emailCondividi
Risposte(3)
 
Primo a rispondere: Guida-Immobiliare.com
Dipende cosa dice il contratto, il mio consiglio invece di chiedere denaro come risarcimento del tempo perso, chiedi opere extra oppure sconto sull'acquisto commisurando su quanto è detto sul contratto ... e soprattutto mai andare in lite! mi sai dire che ce scritto sul tuo contratto? sulla base di cio si puo fare un'idea.
Risposta inserita: 9 anni e 2 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Ciao Movida,

Teoricamente basandomi su ciò che penso di aver capito leggendo la tua domanda, il costruttore dovremme essere inadempiente rispetto agli obblighi contrattuali. Tuttavia per poterti dare una risposta esaustiva, sarebbe utile valutare tutto ciò che é scritto sul contratto preliminare. Spesso, infatti, i costruttori inseriscono nel contratto dei punti che prevedono la possibilità di posticipare la consegna dell'immobile finito.

Se ti va aggiornami in merito, cosicché io possa davvero esserti utile.

Un grande in bocca al lupo
Elena
Guida-Immobiliare.com
Risposta inserita: 9 anni e 2 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Utente cancellato

Utente Cancellato
Gent.ma Movida

Sarebbe da valutare il contratto ed eventuali clausole.
in ogni caso la cifra versata è marginale rispetto all'importo totale circa il 6% del totale ,ben poca cosa.
Il danno da richiedere poi quale sarebbe? aver pagato 6 mensilità in più di affitto o altre cose poco rilevanti? sempre che riesca a vincere il contenzioso.

Trovi un'accordo ,magari qualche finitura extra di pregio ,tipo infissi di livello superiore, si ritroverà un'immobile di valore superiore nel tempo e al momento di eventuale rivendita.

E poi il ritardo potrebbe non dipendere neanche da costruttore ,ma da altri motivi, tipo ritardi nelle concessioni edilizie su alcune varianti ed altro.
In ultimo un costruttore litigioso o suscettibile potrebbe indispettirsi e venderla ad altri ,la sua caparra è solo di 10.000 €.... ..e Lei ricomincierebbe la ricerca........

Inoltre parere di parte nell'eventuale caso in cui Lei debba richiedere mutuo ha già ottenuto una delibera di mutuo o buone certezze?
In molti ci rimettono la caparra per non aver accertato la fattibilità dell'erogazione mutuo.

La litigiosità paga poco ed intasa il sistema giudiziario.

I migliori auguri.
Risposta inserita: 9 anni e 2 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Altre domande e risposte su Comprare casa nel Lazio
Cerca consigli e risposte
esempio: "affitto", "vendita", "ristrutturare"
Fai una domanda
Formula la tua domanda e ottieni risposte da esperti e professionisti del mondo immobiliare
Agenti VIPScopri di più
Notifiche via email
Ricevi via email, ogni giorno, le nuove domande in base a questi criteri:
Comprare casa
Roma (Provincia)