Immagine di: Rosalba utente della Community di Immobiliare.it
Privato
nessuna risposta
L'agenzia immobiliare prima di mettere in vendita un immobile deve verificare la regolarità catastale, urbanistica ed edilizia dello stesso?
L'agenzia immobiliare non ha svolto alcun preventivo accertamento e la mancanza di adeguata documentazione ha determinato che il tecnico del CRIF ,incaricato dalla Banca che doveva erogare il mutuo abbia dichiarato l'immobile non commerciabile. E stato quindi negato un mutuo, per quella casa, già deliberato a favore del compratore.-
Una Agenzia a cui viene pagato il 3% di provvigione, può rifiutare di collaborare al reperimento di documenti a garanzia del compratore? E soprattutto può non riferire prima del preliminare tutte le irregolarità riscontrate durante il sopralluogo dal tecnico della banca, facendosi pagare la mediazione e lasciando l'acquirente nei guai?
L'annuncio dell'immobile in questione è stato da me reperito sul Vs sito.
Domanda inserita: 11 anni e 9 mesi fa, Comprare casa a Portovenere (SP) 4 risposte
La tua risposta
Ti preghiamo di mantenere una conversazione educata e civile
Caratteri rimasti: 4500

 
Registrati o accedi col tuo account: , o
 
  •  
  •  
  •  
  • (visibile nel tuo profilo pubblico) 
  •  
     
Cliccando Rispondi dichiari di aver letto e accettato le Condizioni Generali e l'informativa sulla privacy
Segui la discussione via emailCondividi
Risposte(4)
 
Primo a rispondere: Adriano Morganti
La conformità urbanistica la deve garantire il proprietario come del resto viene indicato negli atti di compravendita dai notaio, " sotto la responsabilità penale la parte acquirente dichiara che il bne è stato edificato.... che è stato dichiarato abitabile... che la parte venditice sempre dichiara di non aver apportato all'immobile modifiche in assenza di autorizzazioni ecc. ecc. ecc., l'immobile non commerciale è scaturito non dalla mancata documentazione che si può sempre reperibile, ma molto probabilmente da degli abusi ad oggi non sanabili tali da rendere l'immobile difforme e non vendibile. Per il reperimento dei documenti è consigliabile che la parte acquirente prima di fare il preliminare incarichi un tecnico di fiducia per verificare la conformità dell'immobile in modo se trova degli abusi non sanabili non viene fatto nessun impegno, non è compito dell'agenzia affiancare il tecnico di fiducia del cliente, basti pensare se un cliente trova un immobile direttamente ed è difforme, c'è forse la responsabilità dell'agenzia che non esiste, come vede la responsabilità ricade sempre sul proprietario
Risposta inserita: 11 anni e 7 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Utente cancellato

Utente Cancellato
La responsabilità ricade in capo al venditore , perchè è lui che vende .
Tuttavia è buona regola per chi acquista far effettuare tutti i controlli da tecnici di sua fiducia ed a sue spese.
Le suggerisco semplicemente di recarsi dal notaio in cui vuole rogitare e far efffettuare la totalità o quasi degli accertamenti senza ulteriori spese. Al limite per l'aspetto tecnico , (regolarità planimetrie ,altezze ,concessioni edilizie, conformi a quanto realizzato) può rivolgersi ad un tecnico ,ma spesso non serve.
Spesso può succedere che l'agezia non sia affatto a conoscenza di certe situazioni ( ad esempio contenziosi legali ) perche non informata per cui ne risponde sempre il venditore.
In giro vi sono anche in vendita immobili abusivi proposti da Venditori senza scrupoli.
L'agenzia dovrebbe verificare per buona regola la situazione ipotecaria ,protesti ,accatastamenti ,ecc.

SE LEI HA PAGATO IL 3% DI PROVVIGIONE CHIEDA LA RESTITUZIONE TRAMITE LEGALE.
Risposta inserita: 11 anni e 7 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Ma allora una domanda semplice.....l'agenzia immobiliare a parte far visionare l'appartamento, CHE ******** FA? ....è possibile guadagnare x una visita il 2 o il 3% del valore dell'immobile? ha una reale possibilita' un privato da acquistare una casa da un'altro privato senza i loro"servigi"??? certo potrebbe capitar, ma è difficilissimo perchè lorsignori hanno completamente monopolizzato il mercato formando una lobbies dalle cui spire è quasi impossibile uscire. Sbaglio?
Risposta inserita: 9 anni e 1 mese fa
|
Segnala errore o abuso
Utente cancellato

Utente Cancellato
Gent.ma Rosalba.
concordo pienamente con i colleghi, vorrei aggiungere anche che , se me lo permettete:

La Crif è un Sistema di Informazioni Creditizie (SIC). Un sistema di informazioni creditizie (SIC) positivo e negativo, o Centrale Rischi, o archivio dei cattivi pagatori, non è altro che un archivio informatico in cui sono raccolti i dati sui finanziamenti richiesti ed erogati a privati e imprese da banche e società finanziarie. Si tratta di finanziamenti richiesti per l’acquisto di un bene, di una casa, per la propria attività professionale o ottenuti a titolo personale.

Detto questo la Crif viene eseguita non sui venditori ma sugli acquirenti. Se la banca erogante riceve dalla centrale rischi una percentuale alta il mutuo non viene erogato.

Poi se invece il compratore non ha probblemi sia a livello reddituale sia a livello CRIF , si passa alla perizia sull'immobile, fatta da un tecnico a cui la banca erogante si appoggia e non certo la Crif.

Esso ineffetti può riscontrare difformità sull'immobile oppure può valuralo meno di quanto sia necessario per l'eventuale acquirente.

Questo secondo caso comunque non è responsabilità di nessuna delle parti compresa l'agenzia.

Di norma quando si sottoscrive una proposta d'acquisto un buon agente immobiliare, per sicurezza include una clausula risolutiva. In tal caso quella sul mutuo, che recita pressapoco così:

La presente proposta è valida e vincolante solo ad eccatazione del mutuo ipotecario richiesto dai clienti.

In tal caso l'agenzia tiene presso di se la caparra e solo quando si ha la reale certezza ( per mezzo di delibera bancaria) che il mutuo sia stato erogato si procede al compromesso.

In tale sede l'agenzia avrà diritto ad essere pagata non certo prima.

L'agenzia comunque dovrebbe facilitare il lavoro dei tecnici e della banca cercando di fornire la documentazione necessaria per il buon esito della trattativa. ma essa non ne è comunque responsabile.

Cordiali saluti
Risposta inserita: 11 anni e 2 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Altre domande e risposte su Comprare casa in Liguria
Utente cancellato

Utente Cancellato
Cerca consigli e risposte
esempio: "affitto", "vendita", "ristrutturare"
Fai una domanda
Formula la tua domanda e ottieni risposte da esperti e professionisti del mondo immobiliare
Agenti VIPScopri di più
Notifiche via email
Ricevi via email, ogni giorno, le nuove domande in base a questi criteri:
Comprare casa
Liguria