Immagine di: Erica Camperi utente della Community di Immobiliare.it
0 domande
2 risposte
0 risposte utili
Erica Camperi
Agente Immobiliare
Informazioni Personali
Agente immobiliare che lavora in Piemonte e Liguria
Esperienze
Agente immobiliare che lavora in Piemonte e Liguria
Riconoscimenti
Property Finder- Iscritta ex ruolo mediatori TO8314 - Associata FIAIP 23963
Iscritta all'Albo periti ed esperti sezione 18B - periti in stima e valutazione di immobili della provincia di Torino al n. 1323
Risposte(2)
Buongiorno
una abitazione comprata come prima casa ha la necessità che si abbia già la residenza in quel comune o si dichiari di volerla mettere in quel comune (nel comune non nella casa) pertanto se ad esempio lei vive a la spezia con i suoi genitori può comprare una casa in la spezia senza spostare la residenza all'interno dell'immobile.
Questo immobile potrà poi decidere di affittarlo senza problemi.

Se la necessità è quella di mettere la residenza all'interno dovrebbe viverci quindi locare diventa difficile a meno che non acquisti un immobile con almeno 2 camere da letto e faccia un affitto parziale di immobile ad esempio tenendo una camera per lei, affittando l'altra camera e concedendo l'uso di cucina e bagno in comune.

Diverso è il discorso per il mutuo e per l'IMU.
Se lei vive e ha la residenza nella casa non pagherà IMU, (anche con affitto parziale di immobile) mentre se invece avrà la residenza nel comune ma non nella casa dovrà pagare IMU, poichè pur essendo comprata con agevolazioni prima casa non è una "abitazione principale".
Per quanto riguarda il mutuo se lei ha residenza nell'immobile potrà scaricare gli interessi passivi del mutuo, se non ha la residenza nella casa ma solo nel comune non potrà scaricarli.
Bisognerà quindi innanzi tutto capire dove vorrebbe comprare casa, dove vorrebbe mettere la residenza, fare nel caso i calcoli IMU e i calcoli interessi passivi dopo di che valutare dall'affitto che si potrebbe ipoteticamente richiedere detratte le tasse e poi detratte le spese (IMU) quanto le rimane, se a sufficienza per coprire tutta o quasi la rata di mutuo è una operazione molto interessante e consigliata.
Saluti Erica Camperi
Risposta inserita: 5 anni e 9 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
La provvigione è una libera contrattazione pattuita tra le parti in sede di incarico normalmente viene applicato una percentuale del 3% del valore dell'immobile. Le consiglio nella sua scelta di agenzia di appoggiarsi ad una agenzia che collabora con altre agenzie per aumentare le sue possibilità di vendita.
Risposta inserita: 5 anni e 9 mesi fa
|
Segnala errore o abuso
Fai una domanda
Formula la tua domanda e ottieni risposte da esperti e professionisti del mondo immobiliare